Home Ricette Cooking Sicily RICETTA RAVIOLI RIPIENI DI RICOTTA BUFALA CON SUGO NERO DI SEPPIA
RICETTA RAVIOLI RIPIENI DI RICOTTA BUFALA CON SUGO NERO DI SEPPIA

RICETTA RAVIOLI RIPIENI DI RICOTTA BUFALA CON SUGO NERO DI SEPPIA

448
0

RICETTA RAVIOLI RIPIENI

  • Ricetta di COOKING SICILY di Cristina Silvestro

Questo fine settimana festeggiamo la festa più amata dai bambini il “Carnevale”. Ogni scherzo vale e chi si offende è un maiale!!! Solitamente, in Sicilia il piatto forte di questa festa è il sugo di maiale con i cavatelli fatti in casa.
Nella mia famiglia si mangia il martedì delle ceneri, come prima portata di un sontuoso pranzo che non ha nulla da invidiare alla cena della Vigilia di Natale. Se poi consideriamo che il dolce servito a fine pasto sono le chiacchere…va da sé che la dieta è bella che andata, e non si riprende che dopo Pasqua.
Per questo motivo oggi ho deciso di scostarmi un po’ dalla tradizione e vi ho preparato un piatto gustosissimo ma diciamo più light del classico sugo di maiale. Spero che la mia scelta vi conquisti!!! Il piatto di oggi è…. Ravioli ripieni di ricotta di bufala con sugo nero di seppie

LA RICETTA

RAVIOLI RIPIENI DI RICOTTA BUFALA CON SUGO NERO DI SEPPIA

FOTO RAVIOLI - Cristina Silvestro
FOTO RAVIOLI – Cristina Silvestro

INGREDIENTI PER IL SUGO:

1 KG di seppie tagliate a striscioline; sacca del nero; ½ cipolla tagliata a rondelle sottili; olio evo q.b.; vino bianco o prosecco un bicchiere; concentrato di pomodoro 800 g; acqua 1,2/1,6 l; prezzemolo un paio di ramoscelli; riempire il fondo di una casseruola dal bordo alto di olio evo e farlo riscaldare. Aggiungere la cipolla e farla rosolare a fuoco basso finché non diventi trasparente. A questo punto aggiungere le seppie e farle rosolare qualche minuto, affinché si insaporiscano ben bene. Aumentare la fiamma e sfumare le seppie con il vino bianco, fin quando questo non perderà l’alcoolicità. A questo punto, dopo aver abbassato la fiamma, aggiungere il concentrato di pomodoro, rimestare con un cucchiaio da cucina e aggiungere l’acqua (più o meno la dose indicata, ma regolatevi a seconda della concentrazione del pomodoro).

FOTO RAVIOLI Cristina Silvestro
FOTO RAVIOLI Cristina Silvestro

Lasciate cuocere per circa 2 ore a fuoco bassissimo e con la pentola coperta, girando di tanto in tanto con un cucchiaio da cucina. Trascorse le due ore, aggiungete il NERO che avrete prelevato in precedenza dalle seppie, se le avete, potete aggiungere anche le uova delle seppie, che conferiranno al sugo più sapore. Lasciate cuocere per circa un’altra ½ ora, sempre a fuoco bassissimo e poi spegnete. Lasciate riposare. Se volete potete preparare il sugo anche il giorno prima.

 

INGREDIENTI PER LA PASTA FRESCA E PER IL RIPIENO:

400 g di farina di grano duro forte; 4 uova intere; acqua tiepida q.b.; 500 g di ricotta di bufala; noce moscata q.b.; pepe misto in polvere q.b..

 

UTENSILI:

una spianatoia in legno; un mattarello; un coppa pasta; un sac à poche con un beccuccio rotondo liscio n. 8/10. Riponete la ricotta che avrete fatto sgocciolare una notte in un recipiente e lavoratela con una forchetta. Aromatizzatela a vostro piacimento con un po’ di pepe e di noce moscata. Continuate a lavorarla finché non avrete incorporato per bene tutti gli aromi. Lasciatela riposare e preparate la pasta. Disponete la farina sulla spianatoia e create la fontanella centrale. Inserite nella fontanella le uova e sbattetele leggermente con una forchetta amalgamandole pian piano con la farina. Quando la farina avrà assorbito la maggior parte dei liquidi cominciate ad impastare con forza. Se necessario, aggiungete poco per volta dell’acqua tiepida.

FOTO RAVIOLI - Cristina Silvestro
FOTO RAVIOLI – Cristina Silvestro

Dovrete ottenere un composto liscio ed elastico che raggrupperete a forma di palla. Suddividete la palla in palline più piccole per facilitare la sfogliatura. Chiudete la pasta che non state utilizzando con della pellicola in modo che non si asciughi. Prendete una delle palline e stendetela con l’aiuto di un mattarello.

FOTO RAVIOLI - Cristina Silvestro
FOTO RAVIOLI – Cristina Silvestro

Dovrete ottenere una sfoglia sottilissima (dalla sfoglia riuscirete a intravedere il piano da lavoro sottostante). Dalla sfoglia ottenuta ricavate tanti piccoli dischetti della misura che preferite. Mettete la ricotta che avrete preparato in precedenza nel sac à poche con la bocchetta tonda e ponete al centro del dischetto una piccola sfera di condimento.

FOTO RAVIOLI - Cristina Silvestro
FOTO RAVIOLI – Cristina Silvestro

Inumidite con poca il vostro dito indice e passatelo sul bordo del dischetto così che si incolli con il dischetto di

COOKINGSICILY.IT
by Cristina Silvestro

Per ogni tipo di consiglio, ricette e richieste del caso e possibile contattare Cristina Silvestro al seguente indirizzo email: info@cookingsicily.it

(448)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi